CFD per principianti
CFD per principianti

CFD per principianti

Cosa sono i CFD?

In questo articolo parleremo dei CFDandremo a spiegarne il loro utilizzo, rivolgendoci ai principianti.
CFD che il nome per esteso è Contract for diffence, in italiano sarebbe l’acronimo di contratto per differenza.

CFD rappresento in questo momento lo strumento derivato più in voga per chi fa trading online. Per capire meglio cosa siano i CFD facciamo una piccola spiegazione sintetica: Il contratto per differenza o CFD, è un contratto tra due parti, stipulato tra il trader ed un broker online, i CFD esprimono la differenza di prezzo di un Asset di mercato.

Cos’è la differenza?

La differenza si esprime tra il prezzo di acquisto e di chiusura moltiplicato il numero di azioni specificate nel contratto.
La differenza una modalità che riproduce in maniera simile quello che avviene nell’acquisto di azioni.

Il trading è diventato ormai molto popolare, e viene usato anche da chi è inesperto proprio per la facilità di esecuzione.

CFD sono uno strumento alternativo che consente di ricavare profitto sui movimenti dei prezzi dei titoli azionari e sugli indici di borsa.

Quali sono i vantaggi dei CFD

Quando parliamo di CFD parliamo di un prodotto molto vantaggioso, che comporta pochi rischi, ecco perché ha preso molto piede tra gli investitori.

CFD hanno molti vantaggi che li rendono adatti ad essere utilizzati dai trader, di seguito ne elencheremo alcuni tra i più importanti:

  • La negoziazione dei CFD avviene sul margine in modo da poter massimizzare i guadagni;
  • Usando i CFD non si avranno imposte di bollo tradizionali, le quali vengono pagate d’altro canto quando si acquistano azioni presso la propria banca;
  • Tramite i CFD è possibile guadagnare in qualunque situazione si se il prezzo dell’azione scenda o salga;
  • Tramite il broker scelto è possibile accedere a tanti mercati differenti, come azioni, materie prime etc;
  • I CFD hanno delle applicazioni che permettono di fare money management ed impostare lo Stop loss per poter automaticamente chiudere la posizione quando le perdite sono troppo elevate.

I CFD sono prodotti a leva finanziaria

La definizione di leva finanziaria dice che:

Il trader ha la possibilità di acquistare o vendere attività finanziarie per un ammontare superiore al capitale posseduto e di conseguenza di usufruire di un rendimento potenziale maggiore.

Infatti la peculiarità dei CFD è proprio l’effetto della leva finanziaria, quando si fa trading con i CFD per ogni transazione non si necessita di investire l’intero capitale a disposizione ma è possibile investire solo una percentuale dell totale del capitale posseduto, questo è detto margine iniziale.

L’effetto della leva finanziaria si ottiene utilizzando il margine.

Grazie all’effetto leva è come se aveste a disposizione un capitale più importante. Grazie a questo sistema si potranno aprire posizioni con un capitale maggiore.

Come funzionano i CFD

Come abbiamo detto in precedenza i CFD sono prodotti a leva finanziaria, ma come si può trarne vantaggio si può andare incontro a perdite maggiori. Ecco perché ci sono dei supporti dati dai broker che tutelano i trader.

Lo Stop loss rappresenta un limite che il trader può fissare a suo piacimento, questo limite permette di chiudere la posizione in modo automatico, quando le perdite si presenteranno eccessive.

Altro stratagemma che i CFD ci propongono è il Limit Order, ovvero è un ordine limite che viene attribuito ad un prezzo di mercato, ovvero si usa per tenere aperta una posizione profittevole, anche dopo che il prezzo ha raggiunto un determinato livello di profitto, in modo da guadagnare di più.

Come fare per fare trading CFD

Per iniziare a fare trading CFD basterà iscriversi ad una piattaforma broker tramite la rete Internet. Nella scelta del broker è fondamentale accertarsi che il broker sia serio e certificato dai maggiori organi di tutela finanziari Europei.